TACCUINO DI CAPORETTO. DIARIO DI GUERRA E DI PRIGIONIA (OTTOBRE 1917 - APRILE 1918)

Milano, Garzanti, 1991 ("Le mosche bianche"), 149 pagine, 22 cm, con 26 disegni di Gadda nel testo e 8 tavole fuori testo, a cura di Sandra e Giorgio Bonsanti.



Testimonianza diretta della disfatta di Caporetto, volutamente tralasciata da Gadda nel Giornale di guerra e di prigionia.


Gadda e Caporetto
«Finché visse, Gadda non volle che questo taccuino venisse alla luce. In esso erano fissati, quasi ora per ora, i momenti della tragedia nazionale che egli continuò a sentire come propria.»
(Dalla Presentazione di Sandra e Giorgio Bonsanti)