La Madonna dei filosofi

TRAMA

Teatro
Un ingegnere elettrotecnico alla rappresentazione di un melodramma al Teatro Ponchielli di Milano. La sua attenzione, oltre che alla vicenda, è rivolta ai costumi e agli atteggiamenti dei cantanti, all'orchestra, agli artifici di scena, ai pompieri...

Manovre di artiglieria da campagna
Lo spostamento di un reggimento di soldati durante la Prima Guerra Mondiale: il comportamento di un generale, gli effetti di un bombardamento sui soldati, il difficoltoso traino dei cannoni su un sentiero impervio.

L'ortolano di Rapallo
In un negozio di frutta e verdura, un cliente indeciso è rimproverato dal commerciante.

Preghiera
Sensi di colpa nei confronti di chi è morto.

Certezza
Il lavoro senza sosta di un contadino.


Treno celere nell'Italia centrale
Il passaggio di un locomotore davanti una casa cantoniera, sopra un ponte.


L'antica basilica
Un delinquente in fuga ripensa alla madre, guardando ammirato una basilica.

La morte di Puk
Il cane Puk, nonostante la sua fedeltà agli uomini, va a morire affamato in una boscaglia.

Sogno ligure
Una chiesa ligure del Seicento, il mare e ciò che esso può evocare.

Diario di bordo
Il primo pranzo su un transatlantico appena salpato. [È la partenza di Gadda per l'Argentina nel 1922.]

Cinema
Un giovane studente universitario decide di spendere al cinema il compenso appena ricevuto per le sue lezioni di geometria alla contessina Del Rio. Si trova così a essere parte della varia umanità che si accalca all'ingresso del cinema in attesa di entrare in sala.

La Madonna dei Filosofi
Maria Ripamonti, ultima discendente di una famiglia nobile decaduta, promessa a un giovane partito volontario per la Prima Guerra Mondiale e poi disperso, non intende ascoltare i genitori che la vorrebbero sposa dell'avvocato Pertusella.

L'ingegnere Cesare Baronfo, titolare di un azienda di rappresentanze ereditata dal padre, vittima di un'inguaribile nevrosi causata soprattutto dalla passata relazione con Emma Renzi che gli ha dato un figlio, decide di vendere l'azienda per dedicarsi alla filosofia.

Maria Ripamonti e l'ingegnere Baronfo si incontrano e si frequentano. Ma, di ritorno da una gita in macchina, subiscono un'agguato di Emma Renzi che ferisce gravemente l'ingegnere sparandogli con una rivoltella.